giovedì 16 dicembre 2010

No alle famiglie numerose

"Due maschi? Non cercherai la femmina?"
"Due figli? Manca la femmina, ma tre sono troppi".
"Due? Io ne ho fatto uno e mi sembra anche troppo!"
"Due è il numero perfetto, adesso basta!"

Due pare siano tollerati. Quando si sfora dal numero perfetto, la gente tende a non sopportarlo. Premesso che non penso avrò altri figli per ragioni del tutto personali, e premesso anche che me ne dispiaccio, proprio fatico a capire perchè tre-quattro figli generino tanta indignazione.
Ho amici o conoscenti che hanno avuto l'ardire di generarne più di due, eppure, se memoria non mi inganna, nessuno mi ha mai inviato la retta dell'asilo, non me ne hanno smollati due a tradimento scappando a gambe levate, non ho avuto la sorpresa di ritrovarmi un figlio acquisito nello stato di famiglia.
Come dire: sono fattacci loro.
Eppure, pare proprio ci avviamo ad essere una società "child free", ovvero: fuori i pargoli dalle palle.
Sempre più ristoranti, alberghi, appartamenti di villeggiatura negano l'accesso alle famiglie dotate di figliolanza, specie se numerosa.
Non si tollerano i loro giochi, le loro urla, il loro baccano. Lo so che ci sono genitori maleducati che se ne fregano se i figli disturbano (io i miei non li porto quasi mai al ristorante perchè il loro tempo di tolleranza è pari a zero), però questa cosa mi rattrista.
Davvero vogliamo che ai nostri figli venga negato l'accesso nei locali alla stessa stregua dei cani (a mio avviso ben più tollerati)? Li lasceremo fuori legati al guinzaglio? Il passo è breve.



10 commenti:

  1. Gia', mentre prima le famiglie numerose erano la regola ora sono invece l'eccezione ...

    RispondiElimina
  2. sarebbe bello se ognuno si facesse gli affari propri ed evitasse commenti del cavolo! saranno pure fatti tuoi se vuoi avere 5 figli, no? L'unica cosa che dico io è che uno dovrebbe pensare un pò bene prima di mettere al mondo dei bimbi, considerare il lavoro, le finanze, la casa. a me piacerebbe anche averne 3 o 4 (anche se penso che dopo che sarà nato Luca dirò per un bel pò di tempo "basta"!), pèerò neanche io credo proprio che ne farò altri, per ragioni di tempo, di spazio, di lavoro. è vero un tempo si facevano tanti figli, ma le donne stavano a casa ed avevano il ruolo di curarli e di occuparsi di loro; adesso che le donne lavorano spesso anche tutto il giorno, è difficile fare tanti figli, perchè poi quando si ha il tempo di star loro dietro? specialmente se non puoi permetterti di lasciare il lavoro e neanche di pagare asili costosi o baby sitter. va beh il discorso sarebbe lungo... rimane il fatto che io da figlia unica dico: "W le famiglie con alemno 2 figli!" ;-) erika

    RispondiElimina
  3. Ciascuno fa le proprie considerazioni personali sul numero di prole che, però, non deve interessare agli altri, ecco solo questo!

    RispondiElimina
  4. Anche con me fanno commenti di quel tipo : ma dopo due femmine non ci vuole il maschio? E via così... speravo smettessero invece periodicamente incalzano.
    Conosco meravigliose famiglie con tre, quattro, cinque figli adorabili, con madri lavoratrici. Non so come facciano, io le ammiro.
    Per quanto riguarda figli al ristorante io le mie le ho portate fin da subito, senza problemi, bastano qualche giochino e sono educate a dovere.

    Secondo me è una questione anche di abitudine... o di fortuna?

    RispondiElimina
  5. Anche io ci ho provato sin da subito, ma Pietro (due anni e mezzo) ama poco mangiare e non ama tanto stare seduto per ore. Per evitare di corrergli dietro per tutta la cena preferisco organizzare cene qui a casa.

    RispondiElimina
  6. Da quando è nato Alessandro non abbiamo mai rinunciato a nulla, siamo sempre stati a mangiare fuori e persino nei pub e qui non abbiamo mai avuto problemi... neppure quando giravamo con la navicella che occupa un sacco di spazio. Idem in altre nazione europee a nord dell'Italia. I ristoranti sono sempre ben attrezzati per i bambini con seggiolini, giochi e menu specifici. In Italia, e nello specifico a Bologna, ci hanno sempre guardato come portatori di peste e infatti è da oltre un anno che non ci torniamo. L'unico family restaurant che abbiamo trovato si fa pagare pure 10 euro il posto a sedere del bambino.
    Comunque noto che qui i figli unici sono pochissimi e le famiglie numerose non sono un'eccezione... ma anche io penso di non andare oltre i due... seppure la femminuccia non mi dispiacerebbe.

    RispondiElimina
  7. Gattus: proprio un altro mondo! Diventerà un mondo sempre più intollerante..siamo messi male.

    RispondiElimina
  8. Che tristezza...

    RispondiElimina
  9. Da me in questi giorni si discute sui childfree...a tratti con senno, a tratti meno.
    Ad ogni modo ho notato anche io che fino al secondo è tutto "normale", dal terzo in poi la gente si scompone.

    RispondiElimina
  10. è vero, tre o più figli sono mal tollerati. chissà perché poi... :(
    mammasidiventa

    RispondiElimina