venerdì 12 giugno 2009

Caratteri ereditari

bimbo che mangia dalla ciotolaMr G, uomo ruspante che nulla disdegna e poco incline alle smancerie, ancora non si rassegna alle leggi genetiche della distribuzione casuale dei caratteri ereditrari.


Al poveretto è toccato in sorte un nano estremamente schizzinoso, il quale assaggia tutto con fare altamente circospetto di chi attende da un momento all'altro un attacco alla propria incolumità.


Ovviamente sempre che si lasci convincere ad assaggiare, perchè il più delle volte gira caparbiamente il capo dal lato opposto e sigilla la bocca con tanto di conato di vomito preventivo.


Disdegna il cioccolato, il gelato, i dolci in generale, lo yogurt e una miriade di altri alimenti che però, misteriosamente, ogni tanto ingurgita con avidità.


Ad ogni rifiuto il consorte sentenza: "Ha preso da te".  E ti pareva, da chi poteva prendere?


Potrei ribattere che l'allergia alle smancerie l'ha ereditata da lui. Già, perchè il piccolo gnomo non bacia nessuno, o meglio, bacia tutto ciò che è inanimato, Guido l'orsetto, il pavimento, il divano, il seggiolone, le ciabatte, i libri, la cuccia del cane, ma non chiedetegli un bacio.


Le rare volte in cui si lancia in effusioni, poi se ne va con la faccia schifata di chi ha ingerito stricnina.


Ma, si sa, essere genitori significa guardare oltre e non fermarsi a giudizi affrettari, anche se ogni tanto quell'"oltre" proprio non lo vedi.

10 commenti:

  1. grazieeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  2. lamammadicarlo12 giugno 2009 11:02

    Com'e' che tutte le cose buone le hanno prese dai papa' e quelle cattive dalle mamme ? Mah ! Mistero glorioso !!!!!!!

    RispondiElimina
  3. In effetti me lo chiedo anche io, ma non trovo una risposta sensata..

    RispondiElimina
  4. ahahaha, mi hai fatto morire...comunque è vero, i difetti son sempre i nostri...

    RispondiElimina
  5. Ciao bella.

    Ho finalmente aggiornato il blogroll e ora ci sei anche tu.

    I link per me sono dei regali e te lo porgo volentieri :-)

    Silvia

    RispondiElimina
  6. Grazie Silvia, sei molto gentile appena scopro come linkare blog non di splinder lo faccio pure io!

    RispondiElimina
  7. Essere genitori significa guardare oltre...

    quanto è vero!

    RispondiElimina
  8. eheheh il piccolo schizzignoso ricorda i racconti su di me... il che mi viene male al pensare al mio piccolo se è come me mi vengono le lacrime agli occhi... da piccola, non mangiavo, non dormivo e naturalmente ero un po' chiusa in me stessa quindi anche io niente troppe smancerie ... aiutooo!!!!spero esista la via di mezzo tra me e il babbo^^

    RispondiElimina
  9. Io ne ho una piuttosto schiva (mamma, fammi delle coccole "medie") e una più affettuosa (mamma, fammi tantissime coccole)...per il resto i difetti sono equamente distribuiti!:-))

    RispondiElimina